Tag

Polizia

Browsing

Portici. Bomba carta lasciata a terra a un negozio di parrucchiere di piazza San Ciro stanotte. Esplosa la saracinesca e la vetrina interna. Danni anche per gli edifici della zona e le auto parcheggiate in prossimità. La polizia indaga su più fronti. Dunque, seconda notte nera per i commercianti di Portici: dopo il negozio di telefonia di via Libertà, questa volta a essere preso di mira è stato un negozio di parrucchiere in piazza San Ciro. Ma i due episodi sono nettamente diversi. Non si è trattato di un furto stavolta: niente è stato preso dal salone per capelli aperto da non molto tempo. E questo, per assurdo, spaventa ancora di più. Nel cuore della notte, verso le 2.30, un grosso fragore ha svegliato i residenti della zona e non solo, il boato ha raggiunto anche la parte più alta della città. Chi si è affacciato ha visto chiaramente i…

Portici. Ieri sera gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Portici-Ercolano hanno arrestato A.M., napoletano, 24enne, perché responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, in concorso con M.C., denunciato in stato di libertà. I poliziotti, dopo un’accurata attività di indagine in via San Cristoforo a Portici, dove era stata allestita una fiorente attività di spaccio, hanno notato due giovani arrivare a forte velocità, a bordo di un motociclo Honda sh300 e, dopo poco, il passeggero scendere in modo repentino e, a passo spedito, raggiungere l’abitazione al piano terra, all’interno di uno stabile. I due giovani sono stati subito bloccati e da un controllo, nascosti all’interno dei pantaloni di A.M., sono stati trovati 3 panetti di hashish, dal peso totale di 324,37 grammi, e 4 banconote da 5 euro Inoltre, da un successivo controllo presso l’abitazione di proprietà di A.M., è stato trovato un bilancino elettronico.…

Portici. Artificieri, Scientifica, agenti del Commissariato di zona e Vigili del Fuoco in via Amoretti per controllare un’automobile, quasi certamente rubata, incendiata all’interno e per scongiurare il possibile rischio di un’esplosione . Dopo i fatti di ieri sera, nove spari in via Dalbono, oggi è una macchina lasciata per strada a preoccupare, ma soprattutto è la vicinanza tra le due zone in cui sono avvenuti i due episodi e le poche ore di distanza. Pomeriggio turbolento, dunque, a pochi metri dal Crocifisso che segna la fine – o l’inizio – di via Moretti, paura tra la folla tenuta a debita distanza dalle forze dell’ordine. Gli uomini del Commissariato di zona di PS hanno agito su una Fiat 500 L di colore nero parcheggiata tra il marciapiede e l’ingresso di un portone di un palazzo. Sul posto è intervenuta anche la Polizia Scientifica e sono intervenuti anche gli Artificieri. Non si hanno…

Ercolano. Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Portici Ercolano, guidato dalla dirigente Amalia Sorrentino, hanno arrestato, nel tardo pomeriggio di ieri, un 40enne originario di Torre del Greco, per i reati di evasione dagli arresti domiciliari. I poliziotti, sono intervenuti in piazza Pugliano su richiesta dell’ex moglie dell’uomo che, mentre si trovava a casa di un familiare, era stata raggiunta telefonicamente dal 40nne che assolutamente voleva incontrarla. L’uomo, al rifiuto della donna, si è presentato armato di mazzuola e scalpello all’esterno del cortile condominiale dove lei si trovava. La donna era riuscita a chiudere il cancello giusto in tempo. Prontamente i poliziotti sono intervenuti ed hanno rintracciato l’uomo che, intanto, aveva fatto rientro nella sua abitazione in quanto sottoposto alla misura degli arresti domiciliari. I poliziotti all’interno di un armadio nell’abitazione dell’uomo hanno rinvenuto lo scalpello e la mazzuola che aveva impugnava poco prima per minacciare l’ex…

Portici. Spari ieri sera in via Dalbono,  Trovati nove bossoli a pochi passi dal cancello di un parco residenziale. Diverse le ipotesi investigative al vaglio degli inquirenti. Verso le 21.30 di ieri sera, al Commissariato di Polizia di Portici Ercolano, guidato dalla dirigente Amalia Sorrentino, arriva una segnalazione. I poliziotti si recano in via Dalbono, a poca distanza dal complesso dei Salesiani e di San Giorgio a Cremano. Lì, a terra, nei pressi di un cancello di un condominio, la Scientifica rinviene nove bossoli calibro 9 x 21. Sembrerebbe che a fare fuoco siano stati due uomini, a bordo di una moto di grossa cilindrata, coi volti coperti da caschi. Non è chiara la vicenda. Gli uomini del Commissariato stanno lavorando per  appurare, quindi, la dinamica, il movente e gli esecutori. Le ipotesi investigative sono diverse, il gesto potrebbe essere riconducibile a qualche faida locale, forse per il controllo della piazza…

Ercolano/Portici. La polizia, nel pomeriggio di ieri, insegue in auto e a piedi due rapinatori da Ercolano a Portici: a un agente viene anche puntata la pistola, ma alla fine le forze dell’ordine hanno la meglio. Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Portici Ercolano, guidati dalla dirigente Amalia Sorrentino, hanno arrestato Marco D., di 25 anni, e Dario N., di 23 anni, responsabili in concorso del reato di rapina aggravata. Ieri pomeriggio ad Ercolano, in via Benedetto Cozzolino, gli agenti a bordo di una volante hanno notato uno scooter Honda SH300 con due giovani a bordo e la targa coperta da un cartone, i due avevano appena affiancato un Honda SH 150 per poi sottrarlo al giovane conducente dopo averlo minacciato con una pistola. Uno degli agenti ha immediatamente inseguito a piedi lo scooter rapinato, la cui fuga è stata rallentata dall’intenso traffico. In questa occasione Duro ha puntato…

Portici. Fermato per duplice rapina P. M. di 26 anni, porticese, già noto alle Forze dell’Ordine: riconosciuto grazie alla conoscenza del territorio dei poliziotti, che subito hanno capito, dalla descrizione delle vittime, dove indirizzare le indagini. L’uomo, nella notte del 29 giugno, in via Scalea, ha aggredito un ragazzo, minacciandolo con un coltello, e gli ha portato via l’iPhone. Ieri notte ha agito di nuovo, stesso metodo, stessa finalità. Le due vittime, recatesi al Commissariato di Portici Ercolano, hanno denunciato l’accaduto. Le descrizioni hanno portato la polizia subito sulle tracce di P.M.: stesse caratteristiche fisiche, in particolare la costituzione molto magra ed altri segni distintivi sul volto, inoltre il secondo giovane rapinato, ha fornito, in sede di denuncia, una dettagliata descrizione degli abiti indossati dal rapinatore. Nell’abitazione di P. M. sono stati trovati i capi di abbigliamento dettagliatamente descritti, pertanto è stato condotto negli uffici di Polizia per gli approfondimenti necessari…

Portici. Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Portici Ercolano hanno arrestato R. E., di 30 anni, per il reato di furto aggravato. In via San Cristofaro, nel cuore nella notte, i poliziotti, a bordo di una volante, hanno notato una Fiat Panda con la portiera aperta ed un uomo al suo interno che aveva appena asportato un’autoradio. La scena agli uomini in divisa è parsa chiara.  R. E. ha cercato di fuggire, liberandosi anche degli attrezzi adoperati per introdursi nell’abitacolo e dell’autoradio, ma gli agenti sono riusciti a raggiungerlo e bloccarlo. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, è in attesa del giudizio per direttissima.

Portici. Cerca di colpire la sorella con una padella incandescente, ma a restare ferito è il padre. Denunciato, si arrabbia e aggredisce di nuovo la famiglia: i poliziotti lo portano in carcere. Un mezzogiorno di fuoco – e non è un gioco di parole – quello che si è consumato ieri, verso le 13.00, in via Poli. G.D.P., 30enne napoletano, pregiudicato, già affidato in prova ai servizi sociali per di reato di lesione aggravata, minacce e violenza privata, inizia a inveire contro i familiari. Preso dall’ira, lancia una padella incandescente verso la sorella, ma la padella colpisce l’anziano genitore, che resta ferito a un braccio. Intanto, i vicini si accorgono del fracasso, non è la prima volta che sentono urla da quella casa, e allertano la polizia. Intervengono gli uomini del Commissariato di Portici- Ercolano. Gli agenti non trovano il pregiudicato in casa al loro arrivo, ma appurano che in famiglia,…

Portici. Blitz della polizia nelle case popolari di via Benedetto Croce: sono stati arrestati un fratello e una sorella, sequestrata cocaina e hashish. Il terzo “socio” è riuscito a scappare. Ancora un’operazione della Polizia di Stato del Commissariato di Portici – Ercolano agli ordini del primo dirigente Emilio Basile per il contrasto allo spaccio. In carcere sono finiti due pluripregiudicati: E.L. e G.L., fratello e sorella, di 22 e di 30 anni. I due e un terzo complice erano in piena attività di smercio di sostanze stupefacenti presso le case popolari di via Benedetto Croce, quando una volante, impegnata in un’operazione di controllo del territorio, ha notato troppi movimenti sospetti in zona.