Tag

Francesco Felleca

Browsing

Portici. Prima vittoria in campionato per la squadra della città della Reggia, che in terra sicula espugna il “Franco Scoglio” di Messina, battendo per 3-1 il Città di Messina. Illusorio il vantaggio per la compagine locale, portatasi avanti con Di Vincenzo, venendo poi rimontata dalla tripletta realizzata dal capitano azzurro Sorrentino. Una settimana accompagnata da voglia di reagire e di rimettersi in gioco per gli azzurri. Novanta minuti che consegnano la prima vittoria stagionale ai campani, che si sono imposti su una squadra che evidenzia dei grossi limiti in questo inizio di stagione, il Portici adesso raggiunge quota 4 punti, mentre condanna il Città di Messina ad essere fanalino di coda con 1 solo punto raccolto in 4 partite. Gli azzurri escono fuori soprattutto nella ripresa, quando si alzano i ritmi e l’intensità di gioco, sfruttando alcuni errori individuali dei padroni di casa, per ribaltare l’iniziale svantaggio e vincere la…

Portici. Per Portici- Gela allo stadio San Ciro si è visto un tifoso d’eccezione: Zdenek Zeman, padre di Karel Zeman, allenatore del Gela. Il noto mister è venuto a vedere per la prima volta suo figlio e gli ha portato bene, purtroppo per la squadra della città della Reggia, 1- 3 il risultato finale. Allenatore notoriamente di poche parole Zeman, ma ai nostri microfoni ha dato qualche opinione sul Portici e sul campionato di serie A. «Ho visto per la prima volta mio figlio e la sua squadra e penso che abbia fatto bene, ma anche il Portici ha fatto una buona figura, poi nel calcio dipende da chi fa più gol e ha vinto il Gela», ha commentato il mister. Carriera importante quella di Zeman, ma quali sono i suoi progetti futuri? «Io vorrei lavorare, ma non dipende da me, sono gli altri che devono cercarmi». Il mister ci…

Portici. Buio pesto in casa Portici. Gli azzurri crollano nel loro terreno di gioco per 1-3 col Gela del tecnico figlio d’arte Karel Zeman e vedono aggravarsi la crisi di gioco e risultati (9 goal subiti nelle prime 3 partite). I tifosi porticesi, però, hanno modo di meravigliarsi ugualmente, non in campo ma in tribuna. Si perché oggi sugli spalti del San Ciro ha fatto la sua comparsa uno dei santoni del calcio italiano, il boemo Zdenek Zeman,  che, tra strette di mano e tanti selfie, ha portato fortuna alla squadra di suo figlio Karel. C’è bisogno di punti per la banda allenata da Mauro Chianese, che cerca il bottino pieno tra le mura amiche,  Felleca, per la prima volta da titolare, e Sorrentino, nell’inedita versione di centravanti, sono le due assolute sorprese, insieme al confermato Carrafiello. Un cambio anche in difesa dove Massa torna titolare al posto di Salimbè, a centrocampo c’è…

Portici. Arriva nel peggiore dei modi l’esordio nel primo match fuori casa del Portici 1906, gli uomini di Mr. Chianese, infatti, sono stati battuti col pesante punteggio di 4-1 dai calabresi del Locri. Due squadre che si presentavano allo stadio “Ninetto Muscolo” di Roccella Jonica (Campo neutro) appaiate in classifica con 1 punto a testa, dopo i rispettivi pareggi della prima giornata. Occorre, però, dire che il risultato per la compagine azzurra non deve trarre in inganno, considerato che la squadra della città della Reggia è stata protagonista di un ottimo primo tempo e che ha avuto l’occasione per ammazzare la gara subito dopo essersi portata in vantaggio con Sorrentino, ipnotizzato in occasione di un rigore dal portiere calabrese Pellegrino. Parte bene il Portici che oltre a controllare agevolmente le prime fasi dell’incontro, si rende anche pericoloso al 7′ minuto quando Sorrentino, ben imbeccato da Carrafiello prova una rovesciata al volo…

Portici. Tante volte si chiede di sostenere una squadra senza che questa abbia i mezzi necessari per soddisfare il proprio tifo come merita. Ieri, col ritorno al San Ciro del Portici 1906, c’era nell’aria una percezione diversa, il San Ciro pieno emanava una sensazione di concretezza. Un aspetto fondamentale quello del ritorno in città per gli azzurri, se si pensa che questa squadra era stata costretta a girovagare su tanti campi della provincia di Napoli. E al ritorno a casa propria il pubblico porticese ha risposto: presente. Spettacolo non solo sugli spalti ma anche in campo. Schiacciate, messe all’angolo, colpite ma non affondate: è la sintesi del match tra Portici e Castrovillari, dove i calabresi hanno pagato la occasioni non sfruttate, e il goal di Sorrentino sul finire del primo tempo, con una rincorsa al goal durata quasi mezz’ora fino all’1-1 di Ungaro. Alla fine però il punto accontenta entrambe…

Portici. Il Portici interrompe il suo cammino nella Coppa Italia di Serie D, i ragazzi allenati da mister Mauro Chianese, dopo 90 minuti conclusisi sull1-1 non sono riusciti a bissare il successo della settimana precedente, arrendendosi solo ai calci di rigore contro il Gragnano. Competizione, la Coppa Italia, che ha visto uscire gli azzurri al primo turno per il secondo anno consecutivo. Stavolta, però, la compagine vesuviana esce soltanto alla lotteria dei rigori, ma incamera e conserva la buonissima prestazione al cospetto di un Gragnano arcigno,ma meno in palla, se paragonato al Portici, in attesa del debutto in campionato previsto per il 16 Settembre. Qualche cambio di formazione rispetto all’11 iniziale vincente a Sarno per mister Chianese che sostituisce 3 pedine all’interno dello scacchiere azzurro, Carrafiello e Felleca prendono il posto di Coratella e Onda, mentre in difesa c’è Massa che prende il posto di Salimbè. Esordio stagionale, invece, per…

Portici. Fa festa il Portici, fa festa mister Mauro Chianese. Gli azzurri aprono con una vittoria il nuovo ciclo, facendo esultare il nuovo allenatore, al debutto sulla panchina azzurra. Non basta ai padroni di casa della Sarnese il fattore campo e la buona volontà, la compagine granata si è trovata di fronte un super Sorrentino, autore di una doppietta, che ha permesso ai vesuviani di passare il turno con un secco 0-2, confermando i pronostici della vigilia. (GUARDA IL SERVIZIO CON GLI HIGHLIGHTS DELLA PARTITA) Chianese sceglie un Portici “di sua conoscenza”, visto che diversi elementi degli undici della formazione sono stati allenati da lui in passato in altre squadre (Sorrentino e Sall alcune delle eccezioni). Marone in porta e difesa a 4 con Cardinale e il senegalese Sall al centro, coadiuvati sugli esterni da Salimbé e Cretella, chiavi del centrocampo affidate a La torre, supportato da Marzano e Vaccaro al…

Portici. Il nuovo Portici 1906 prende sempre più forma. Dopo aver cambiato l’allenatore e una parte importante dell’apparato dirigenziale della società, la squadra azzurra prosegue il suo lavoro di completamento, annunciando tre acquisti importanti. La società sportiva porticese ha, infatti, provveduto a ufficializzare in questi giorni l’ingaggio di Gennaro Sorrentino, Francesco Felleca e Salvatore Salimbè. Tre colpi da maestro quelli messi a segno dal Direttore Sportivo Alessandro Amarante, che si appresta ad annunciare al pubblico altri giocatori nelle prossime giornate. Andando per ordine di presentazione, il primo, e il più esperto dei tre nuovi giocatori, è senza dubbio il classe 1988 Gennaro Sorrentino. Originario di Torre del greco, il neo attaccante azzurro ha alle spalle una lunghissima militanza nella quarta serie italiana, nell’ultima stagione era in forza all’Ercolanese, dove l’odierno azzurro ha raggiunto la finale dei playoff validi per l’approdo tra i professionisti, poi persa contro i siciliani dell’Igea Virtus.…