Tag

Enzo Gaglione

Browsing

Ercolano. Ancora un’altra sconfitta per L’Ercolanese, che cade in casa col Nardò, che s’impone per 2 a 0. Neppure la presenza di Roberto Tufano, vecchia gloria del calcio ercolanese, al Solaro e il ritorno di Figliolia, fermo per infortunio da due settimane sono serviti per vincere. Anche se nel secondo tempo i granata avrebbero meritato di accorciare le distanze. La prima occasione per l’Ercolanese è per Marco Tufano: punizione da lontano ma il suo potente tiro termina a lato. Le prime vere emozioni arrivano al 40’ quando in area pugliese l’Ercolanese prova a costruire un’azione senza i risultati sperati: c’è una doppia sponda di testa, prima Figliolia e poi Murolo, per il centro dell’area dove Sorrentino si trova davanti al portiere, ma i centrali di difesa anticipano il giocatore. L’azione prosegue fino a quando il tiro di Conte di destro mette la palla sul fondo. Dopo pochi minuti Nardò passa in vantaggio…

Ercolano. Il mister Pasquale Borrelli è seduto in panchina da mezza settimana, questo non giustifica la sconfitta, ma di certo non può non essere preso in considerazione: Ercolanese – Fasano 0–2, eppure in campo si sono viste cose positive. 4-3-3 il modulo con Capasso in porta, difesa a quattro con, da destra, Granata, Della Monica, Prevete e Fetta. Centrocampo con Ba, capitan Tufano al centro e Trofo a sinistra. Per il reparto offensivo Murolo a destra, Ferrieri a sinistra e Figliolia punta centrale. Dopo il bel gol di Corvino al 10’ direttamente da calcio d’angolo, l’Ercolanese reagisce con il colpo di testa di Figliolia, su cross di Ba dalla destra. La palla è fuori. Alla mezz’ora Fetta lascia il campo per infortunio e viene sostituito da Maiorino. Trofo ci prova al 31’ dalla distanza: conclusione alta. Al 35’ Della Monica di testa, da corner, colpisce il palo e manca di…

Ercolano. Dopo 6 minuti di recupero e sotto una pioggia battente, è finita per 1 a 0 Sorrento-Ercolanese. Eliminata l’Ercolanese dalla Coppa Italia, pur avendo dato prova di carattere su un campo difficile come quello di Sorrento. «Abbiamo sbagliato l’approccio alla partita perché i primi quindici minuti sono stati fatali», ha dichiarato il tecnico Antonio Maschio alla fine della gara persa contro il Sorrento per 1-0. «Voglio, però, sottolineare che abbiamo avuto una grande reazione ed essendo la nostra una squadra molto giovane, devo essere contento per il coraggio che hanno avuto i ragazzi. Se vogliamo dirla tutta, la partita l’abbiamo fatta noi in lungo e in largo, però quando trovi una squadra che gioca per ottanta minuti sotto la linea della palla, fai fatica a trovare gli spazi». Dunque, occorre ripartire da questa sconfitta. «Bisogna lavorare tanto», prosegue il mister, «perché oltre alle tante cose belle, ne ho viste molte…