Tag

droga

Browsing

Portici. Ieri sera gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Portici-Ercolano hanno arrestato E. D., 38enne, già sottoposto alla misura dell’obbligo di firma, per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti. A seguito di un’attività info-investigativa, gli agenti hanno predisposto un  servizio di appostamento nei pressi di piazza San Ciro, dove l’uomo aveva ripreso la sua attività di spaccio nella sua abitazione. I poliziotti, dopo aver accertato la presenza di vari acquirenti in casa, hanno deciso di effettuare un controllo. All’interno della cucina , nascosto tra le bottiglie, sono state rinvenute 12 stecche di hashish, per un peso complessivo di 73,14 grammi e la somma di 100,00 euro suddivise in banconote di vario taglio. Inoltre è stato bloccato un giovane acquirente segnalato  amministrativamente. E. D. è stato arrestato, in attesa di giudizio  con il rito per direttissima che si è tenuto questa mattina: tre anni di reclusione con confisca di denaro…

Portici. Ieri sera gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Portici-Ercolano hanno arrestato E. F., 23enne, già sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P. G., per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I poliziotti, a seguito di un’attività info-investigativa, hanno accertato che E. F. aveva appena ricevuto un ingente quantitativo di droga, che si apprestava a confezionare in dosi. Immediatamente intervenuti in una strada a poca distanza da piazza San Ciro, hanno bloccato il 23enne che stava, all’interno della sua abitazione, preparando e confezionando le dosi da immettere nel mercato. Le dosi erano nascoste in vari punti dell’abitazione, in particolare, nel cestello della lavatrice, all’interno di un videoregistratore e in un piccolo vano ricavato in un mobile del salotto. L’attività svolta dai poliziotti ha consentito di sequestrare 1.027,6 grammi di marijuana, 15,32 grammi di hashish e 0,22 grammi di cocaina. Il 23enne è stato arrestato…

Ercolano: I Carabinieri arrestano 19enne trovato in possesso di cocaina e crack. I Carabinieri della Compagnia di Torre del Greco hanno tratto in arresto in flagranza di reato Gaetano Beneduce, 19 anni, della cupa Viola, già noto alle Forze dell’ordine. Il giovane nel corso di perquisizioni, sia personale sia domiciliare, è stato trovato in possesso di circa 11 grammi di cocaina e crack in dosi, 100 euro in banconote di vario taglio ritenuti provento di attività illecita e materiale per il confezionamento. L’arrestato è stato tradotto nella Casa Circondariale di Poggioreale.

Portici. Blitz della polizia nelle case popolari di via Benedetto Croce: sono stati arrestati un fratello e una sorella, sequestrata cocaina e hashish. Il terzo “socio” è riuscito a scappare. Ancora un’operazione della Polizia di Stato del Commissariato di Portici – Ercolano agli ordini del primo dirigente Emilio Basile per il contrasto allo spaccio. In carcere sono finiti due pluripregiudicati: E.L. e G.L., fratello e sorella, di 22 e di 30 anni. I due e un terzo complice erano in piena attività di smercio di sostanze stupefacenti presso le case popolari di via Benedetto Croce, quando una volante, impegnata in un’operazione di controllo del territorio, ha notato troppi movimenti sospetti in zona.

Portici. Per eludere i controlli della polizia si servivano dei treni della Circumvesuviana o degli autobus provenienti da Napoli, ma i poliziotti del Commissariato Portici-Ercolano sono riusciti a scoprire il giro e ad arrestare Andrea Catapano, 21 anni, e Antonio Coppola, 23 anni, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso tra loro. Col metodo messo in atto, a Portici arrivava non poca “roba” che, poi, i due giovanissimi rivendevano. Da tempo i poliziotti avevano dato il via a un’intensa attività di indagine e appostamenti. E così, la corsa per Catapano e Coppola è arrivata al capolinea come il 254 su cui viaggiavano. Nello zaino di Catapano sono stati trovati dagli agenti circa 500 grammi di marijuana. Altri 30 grammi di marijuana, un bilancino di precisione, un coltellino e una rubrica e somme di denaro sono stati trovati, invece, in casa di Coppola.