Tag

commissariato di polizia portici ercolano

Browsing

Portici. Ieri sera gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Portici-Ercolano hanno arrestato E. D., 38enne, già sottoposto alla misura dell’obbligo di firma, per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti. A seguito di un’attività info-investigativa, gli agenti hanno predisposto un  servizio di appostamento nei pressi di piazza San Ciro, dove l’uomo aveva ripreso la sua attività di spaccio nella sua abitazione. I poliziotti, dopo aver accertato la presenza di vari acquirenti in casa, hanno deciso di effettuare un controllo. All’interno della cucina , nascosto tra le bottiglie, sono state rinvenute 12 stecche di hashish, per un peso complessivo di 73,14 grammi e la somma di 100,00 euro suddivise in banconote di vario taglio. Inoltre è stato bloccato un giovane acquirente segnalato  amministrativamente. E. D. è stato arrestato, in attesa di giudizio  con il rito per direttissima che si è tenuto questa mattina: tre anni di reclusione con confisca di denaro…

Una vera e propria consorteria criminale dedita allo spaccio che riguardava i comuni di Portici, Ercolano e Napoli sgominata dalla Polizia. Ad aiutare nelle indagini anche il reparto Cinofili, con Pocho, un piccolo Jack Russel già noto per le sue imprese nel contrasto allo spaccio, e Dorian, un pastore tedesco. Questa mattina gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Portici Ercolano hanno eseguito un’Ordinanza di Applicazione della Misura Cautelare Personale della Custodia in Carcere emessa dal GIP del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura nei confronti di F. S., 44enne napoletano, già detenuto, G. E., 28enne napoletano, e G. D. M,, 23 anni napoletano, perché gravemente indiziati dei i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente commessi a Portici, Napoli ed Ercolano sino al luglio 2018. Le misure cautelari sono frutto di un’attività d’indagine iniziata nel mese di maggio, quando il 44enne fu arrestato, unitamente ad…

Portici. Nel Pomeriggio di ieri gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Portici hanno arrestato B. P., napoletano, 48enne, perché gravato dalla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di P.S., con obbligo di soggiorno in un comune del pavese. I poliziotti, su segnalazione della sala operativa, hanno trovato il 48enne presso una struttura alberghiera nel comune della Reggia. L’uomo era stato sottoposto alla misura dal Tribunale di Pavia-sezione Misure e Prevenzione nel giugno di quest’anno. B. P. è stato arrestato e condotto presso la Casa Circondariale di Poggioreale.

Portici. I poliziotti del Commissariato di Portici-Ercolano hanno denunciato in stato di libertà 4 giovani tifosi del Gela, perché ritenuti responsabili del reato di porto abusivo di arma impropria in prossimità di un impianto sportivo e possesso di materiale esplodente in occasione della partita di calcio Portici 1906 vs SSd Gela, giocata ieri pomeriggio a Portici allo stadio San Ciro. I tifosi denunciati, di età compresa tra i 27 e i 34 anni, sono tutti supporter del Gela Calcio. Giunti nei pressi dello stadio a bordo di 4 autovetture, durante l’intervallo tra il primo e il secondo tempo, sono stati controllati dagli agenti. I poliziotti hanno rinvenuto all’interno delle auto il materiale sequestrato. Precisamente: bastoni in legno, spranghe di ferro, catene in acciaio, mazze da baseball, secchi contenenti grosse pietre, tubi in ferro, tubi in plastica, 5 grossi petardi e 3 fumogeni. Pertanto, i tifosi siciliani sono stati denunciati. Tra questi uno in passato già era stato sottoposto a Daspo.

Portici. Ieri sera gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Portici-Ercolano hanno arrestato E. F., 23enne, già sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P. G., per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I poliziotti, a seguito di un’attività info-investigativa, hanno accertato che E. F. aveva appena ricevuto un ingente quantitativo di droga, che si apprestava a confezionare in dosi. Immediatamente intervenuti in una strada a poca distanza da piazza San Ciro, hanno bloccato il 23enne che stava, all’interno della sua abitazione, preparando e confezionando le dosi da immettere nel mercato. Le dosi erano nascoste in vari punti dell’abitazione, in particolare, nel cestello della lavatrice, all’interno di un videoregistratore e in un piccolo vano ricavato in un mobile del salotto. L’attività svolta dai poliziotti ha consentito di sequestrare 1.027,6 grammi di marijuana, 15,32 grammi di hashish e 0,22 grammi di cocaina. Il 23enne è stato arrestato…