Tag

Alessandro Caramiello

Browsing

Portici. Parte il nuovo anno associativo per l’Associazione Arabesque e parte anche l’anno accademico, con tanti nuovi corsi, nuovi esperti e nuovi artisti che aiuteranno i ragazzi con diverse abilità e tirare fuori il meglio e a esprimere la loro arte e la loro gioia. L’associazione, infatti, permette ai ragazzi di vivere una vera integrazione e di sentirsi semplicemente loro stessi, nello stesso tempo permette, attraverso questi corsi, uno sviluppo delle capacità motorie e psicologiche dei giovani allievi. A inaugurare l’inizio dei corsi, venerdì 14 settembre, con la presidente dell’associazione, Paola De Luca, i docenti e i tanti intervenuti, anche l’onorevole Alfonso Longobardi, consigliere regionale per De Luca Presidente, che ha donato parte del suo stipendio di Consigliere per le attività dell’Associazione e si è impegnato a vigilare sulle liste speciali dei Centri per l’Impiego e Alessandro Caramiello, consigliere comunale per il Movimento Cinque Stelle, che ha organizzato raccolte fondi…

Portici. Il Consiglio comunale ultimo, tenutosi il 10 settembre, ha portato un taglio ai costi della politica a Portici. Per le forze di Minoranza, invece, che non hanno votato a favore di questo provvedimento e sono uscite dall’Aula, il taglio è stato fatto alla democrazia, come ieri, in una conferenza stampa, hanno dichiarato Alessandro Caramiello, Domenico Avolio, Mauro Mazzone, Franco Santomartino, Aniello Pignalosa e Salvatore Iacomino. Dunque, i consiglieri della Maggioranza del governo cittadino, guidato da Enzo Cuomo, hanno detto sì alla modifica al regolamento del funzionamento delle commissioni consiliari. Si riduce la durata delle commissioni da 8 ore quotidiane a 3 più il tempo per gli spostamenti. Il taglio porterà a ridimensionare i rimborsi alle aziende dove risultano assunti i consiglieri comunali dipendenti. Con i soldi risparmiati si sosterranno i ragazzi affetti da autismo. «Il risparmio è irrisorio per le casse comunali. Questo taglio mette in difficoltà i consiglieri…

Portici. Giovanni Erra, fino ad oggi consigliere comunale pentastellato, si dimette per ragioni familiari: ha deciso di curare personalmente l’anziana mamma ammalata. Al posto del candidato a sindaco del Movimento Cinque Stelle dell’ultima tornata elettorale, entra in Consiglio: Domenico Avolio. «Vi comunico la decisione di dimettermi da consigliere comunale di Portici perché ho necessità di avere tempo e serenità per seguire la patologia di mia Mamma. Mia Mamma è affetta da una patologia oncologica, ha 79 anni e vive a Piombino (LI). Ha bisogno di cure quotidiane h24, di una attenzione particolare e di tutto l’amore che un figlio può donare in queste situazioni. Per questo motivo lascio il ruolo di Consigliere Comunale e capogruppo del M5S al Comune di Portici». Con queste parole si congeda dal suo ruolo di consigliere, Giovanni Erra, affidando al social Facebook i suoi pensieri. Mentre si occupa di sbrigare le formalità del caso e…

Portici. Intervista ai consiglieri di Minoranza Mauro Mazzone, Alessandro Caramiello e Salvatore Iacomino. Presente all’intervista e in linea con i “colleghi” di opposizione, anche il consigliere Franco Santomartino. Consigliere Mauro Mazzone, ci sono state forti polemiche da parte di voi della Minoranza, in questi giorni, a seguito degli ultimi fatti delinquenziali avvenuti in città. «Più che polemiche c’è stata da sempre un’attenzione da parte dell’Opposizione rispetto a quanto avviene quotidianamente da un anno a questa parte in città. Degli eventi che ci fanno registrare, ad un anno di insediamento del sindaco Cuomo, un balzo nel passato che porta Portici agli anni 90. Sono frequenti episodi criminosi come stese, furti di ruote delle auto, furti in appartamento e più gravi episodi come le bombe all’esterno dei negozi e le rapine nelle banche. Ci tengo a sottolineare, però, che questi devono essere assunti come campanelli d’allarme, ovviamente non è una considerazione che…

Portici. Il consigliere pentastellato Alessandro Caramiello attacca l’assessore all’Ambiente, Maurizio Minichino, sulla raccolta differenziata. I dati presentati da Caramiello, però, come affermato dall’Ufficio Igiene Urbana, sono dati provvisori e non definitivi. Minichino tuona contro la disinformazione. Caramiello ribadisce le sue valutazioni. «Gli chiedemmo delucidazioni in merito ai valori altalenanti della raccolta differenziata», racconta Alessandro Caramiello, riferendosi all’assessore Minichino e alla seduta della commissione Ambiente del 4 luglio. «Ricordammo all’assessore che nel mese di maggio la percentuale della raccolta differenziata era al di sotto della media campana e cioè al 55,16%. L’Assessore relazionò sottolineando il “netto miglioramento” dei dati del mese di giugno con un 56,68 pari ad un + 0,87%». «Chiesi di lanciare una campagna di sensibilizzazione per il corretto conferimento», continua Caramiello, «di aumentare i controlli e verificare nuovamente la possibilità di distribuire il kit della differenziata. Purtroppo i nostri dubbi e le nostre perplessità sono diventate nuovamente realtà.…

Portici. In questi giorni Alessandro Caramiello e Tommaso Castaldo, consiglieri comunali del Movimento Cinque Stelle, rispettivamente del Comune di Portici e del Comune di San Giorgio a Cremano, sollecitati da alcuni cittadini, si sono recati nella zona dell’ex Bagno Nuovo, tra Portici e il quartiere San Giovanni a Teduccio. Segnalati agli uffici competenti alcuni possibili pericoli e la presenza di siringhe. «Con altri cittadini attenti alla tematica ambientale», spiega Caramiello, «ci siamo recati sul posto e abbiamo visto siringhe sparse. Alcuni attivisti hanno effettuato una pulizia della zona». Per il consigliere Caramiello si tratta di siringhe adoperate da tossicodipendenti. «Quasi quotidianamente in quel tratto vanno dei tossicodipendenti a drogarsi, dunque, le siringhe ogni giorno aumentano in quel luogo», ha continuato il consigliere pentastellato. «Abbiamo scattato alcune foto e abbiamo segnalato la situazione all’ufficio Ambiente, all’ufficio Igiene e Sanità e all’ufficio Tecnico del Comune di Portici, anche perché ci sono strutture…

Portici. Si è tenuta da pochi giorni la cerimonia di premiazione per il concorso “Balcone Fiorito”. Premi in denaro per i primi tre classificati (600, 400, 200 euro) e buoni per chi si è piazzato dal 4° al 10° posto. In totale diciassette i partecipanti. E proprio il numero di partecipanti fa tuonare il M5S. Mentre l’assessore all’Ambiente rivendica con orgoglio la riuscita della manifestazione. «Su più di 57.000 abitanti e circa 21.000 nuclei familiari», dichiara il gruppo dei pentastellati, rappresentati in Consiglio comunale da Alessandro Caramiello e Giovanni Erra, «hanno partecipato a questo concorso soltanto 17 cittadini, alcuni dei quali con affaccio all’interno dei parchi e non fronte strada. Non entriamo nel merito dei vincitori ma anche lì visti ed ascoltati i cittadini ci sarebbe tanto da dire. Commissione presieduta dal Direttore del Dipartimento di Agraria, Professore Matteo Lorito». E il M5S punta il dito sulla campagna pubblicitaria relativa…

Portici. Il Movimento Cinque Stelle interviene nella bagarre sull’attuazione della delibera inerente alla massimizzazione del contenimento dei costi istituzionali non ancora avvenuta, accesa dal consigliere LeU Mauro Mazzone e continuata per le dichiarazioni dello stesso sulla maggioranza e per le relative risposte di Ciro De Martino e Florinda Verde. «Il M5S di Portici ha l’obbligo di chiarire la sua posizione in merito ai costi delle istituzioni», si legge in una nota stampa. «In questi mesi, i consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle hanno subito attacchi violenti e volgari da parte del Sindaco, il quale ha denigrato puntualmente il lavoro che svolgono nelle commissioni consiliari e ha offeso il loro ruolo istituzionale dedito a fornire un indirizzo politico e di controllo degli atti». I Cinque Stelle hanno protocollato via PEC una nuova missiva sul tema costi. «La responsabilità istituzionale», spiegano i pentastellati, «impone che l’argomento, anziché essere elemento di scontro strumentale…

Portici. Per il nostro Programma “In Città”, abbiamo seguito la Commissione Ambiente e Qualità Urbana del Comune di Portici in una seduta particolare: al Granatello, in mare, nel nostro mare. A bordo di due imbarcazioni, cosiddette “spazzamare”, con i consiglieri Florinda Verde, Alessandro Caramiello, Antonio Emiliano Calise e Ciro De Martino e sotto lo sguardo vigile dal molo di Franco Santomartino, siamo andati a conoscere il lavoro degli uomini dell’Ufficio Risorsa Mare del Comune. Un Ufficio che è un vanto: Portici è l’unica città della zona ad averlo, così come è l’unica città ad avere una barriera per i macroinquinanti ed è l’unica città della Campania ad avere la proprietà di uno spazzamare, concesso dal Ministero dell’Ambiente. Prima di andare in mare, già conosciamo una delle principali attività dell’Ufficio: la gestione di un’isola ecologica dove vengono depositati materiali appartenenti a tre codici CER (il Catalogo europeo dei rifiuti). Nello specifico si…

Portici. Portici Resta Umana ruota attorno a una domanda: conosciamo i migranti, le loro storie, le loro vite, i solchi dei loro volti, mentre piangono disperati o mentre si aprono a un sorriso di speranza? La manifestazione, in programma per venerdì 6 luglio, alle ore 18.00, in via Bernini, nell’area antistante al II Circolo Didattico, nasce dalle persone, dalle associazioni, dal mondo del volontariato e trova il patrocinio del Comune e l’appoggio di tanti politici, di Portici e non solo, esclusivamente a titolo di cittadini. Nasce dal bisogno di avere un incontro a favore dell’incontro; di avere un momento in cui la comunità possa discutere di migranti, magari indossando una maglietta rossa, come quella che le mamme mettono ai loro piccoli prima di imbarcarsi, per renderli più riconoscibili. «L’idea è nata a me e mia moglie», spiega Franco Sulignano, «guardavamo quella nave che vagava per il Mediterraneo in tv. Abbiamo…