Author

Mariarca Cozzolino

Browsing

Portici. Brutto incidente nel primissimo pomeriggio a Portici, danni a più vetture, spavento tra i passanti: un’auto con a bordo una donna si è letteralmente capovolta. Non ci sono feriti gravi. Verso le 14.40, sul viale Leonardo Da Vinci, in prossimità della curva che porta a viale Galileo Galilei, una Toyota Yaris con a bordo una donna ha impattato con altre due vetture parcheggiate. Le vetture, per il forte urto, hanno riportato danni. La Toyota Yaris si è completamente cappottata. La conducente sembra sia uscita dall’abitacolo con l’aiuto di alcuni presenti e sembra abbia riportato solo alcune ferite. E’ stata, comunque, accompagnata in Ospedale da alcuni amici per accertamenti e per verificare le sue condizioni. Sul posto è subito giunta la Polizia Municipale di Portici, gli agenti stanno sentendo le persone presenti al momento dell’impatto e ricostruendo la dinamica dell’incidente, che avrebbe potuto avere conseguenze gravissime.  Il fatto sembrerebbe sia…

Una vera e propria consorteria criminale dedita allo spaccio che riguardava i comuni di Portici, Ercolano e Napoli sgominata dalla Polizia. Ad aiutare nelle indagini anche il reparto Cinofili, con Pocho, un piccolo Jack Russel già noto per le sue imprese nel contrasto allo spaccio, e Dorian, un pastore tedesco. Questa mattina gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Portici Ercolano hanno eseguito un’Ordinanza di Applicazione della Misura Cautelare Personale della Custodia in Carcere emessa dal GIP del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura nei confronti di F. S., 44enne napoletano, già detenuto, G. E., 28enne napoletano, e G. D. M,, 23 anni napoletano, perché gravemente indiziati dei i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente commessi a Portici, Napoli ed Ercolano sino al luglio 2018. Le misure cautelari sono frutto di un’attività d’indagine iniziata nel mese di maggio, quando il 44enne fu arrestato, unitamente ad…

Portici. Un tragico incidente. Fin da subito tutti gli elementi portavano a questa conclusione e i Carabinieri della Stazione di Portici, accorsi subito in viale Camaggio con la Polizia Municipale, hanno dato conferma, dopo i rilievi e le indagini opportune. Aldo Oliviero ci lascia perché morto sul colpo dopo una caduta accidentale, verso le 12.30 di ieri, dalla balaustra del terrazzino all’ingresso dell’Ex Lido Aurora. E’ abitudine di molti sedersi, spalle al panorama, su quel parapetto. Quasi certamente un mancamento ha portato l’uomo a questa morte che lascia nella tristezza l’intera comunità, stretta attorno ai familiari. Sembrerebbe che l’uomo avesse qualche problema di salute. Sul posto è subito accorso il figlio, medico, ma non c’è stato niente da fare. Nessuna autopsia  sembra sia stata disposta e il luogo dell’incidente non è sotto sequestro, la salma è stata portata all’obitorio del Policlinico. Aveva 69 anni Aldo, persona nota in città per…

Ercolano. Ancora un’altra sconfitta per L’Ercolanese, che cade in casa col Nardò, che s’impone per 2 a 0. Neppure la presenza di Roberto Tufano, vecchia gloria del calcio ercolanese, al Solaro e il ritorno di Figliolia, fermo per infortunio da due settimane sono serviti per vincere. Anche se nel secondo tempo i granata avrebbero meritato di accorciare le distanze. La prima occasione per l’Ercolanese è per Marco Tufano: punizione da lontano ma il suo potente tiro termina a lato. Le prime vere emozioni arrivano al 40’ quando in area pugliese l’Ercolanese prova a costruire un’azione senza i risultati sperati: c’è una doppia sponda di testa, prima Figliolia e poi Murolo, per il centro dell’area dove Sorrentino si trova davanti al portiere, ma i centrali di difesa anticipano il giocatore. L’azione prosegue fino a quando il tiro di Conte di destro mette la palla sul fondo. Dopo pochi minuti Nardò passa in vantaggio…

Portici. Un anziano di 69 anni cade dalla balaustra del terrazzino all’ingresso dell’ex Lido Aurora e muore sul colpo. Brutta domenica per Portici e per i porticesi. La dinamica di quanto avvenuto verso le 12.30 in viale Camaggio non è ancora chiara, nessuna pista esclusa, sul posto ci sono le Forze dell’Ordine che stanno ascoltando i presenti per ricostruire quanto successo. Sembrerebbe che l’uomo, in compagnia di amici, fosse seduto sul muretto del piccolo belvedere all’ingresso dell’ex Lido Aurora e che da lì sia precipitato, cadendo in un’area privata al momento posta sotto sequestro dai Carabinieri. Purtroppo per lui non c’è stato niente da fare.

Clicca e guarda il Video Per il nostro programma Associa Azioni abbiamo incontrato l’Associazione Benessere e Tutela Animali ossia Abeta Onlus, che in via San Gennariello, in una spazio del Comune di Portici, si prende cura di tanti amici a quattro zampe e porta avanti iniziative per il loro benessere e per permettere a ogni amico animale di trovare qualcuno a cui dare amore e da cui averne. (GUARDA IL VIDEO!) «Abeta si occupa dei randagi e delle colonie feline e cerca di aumentare l’indice di adottabilità di questi animaletti, al fine di trovargli una famiglia», spiega Filomena Marinaro, presidente Abeta Onlus. «Ci sosteniamo con un contratto col Comune di Portici e con donazioni private, intese come donazioni economiche ma anche crocchette, cucce, giochi…». Per questi animali Abeta cerca famiglie, ma non solo. «Gli animali arrivano da noi sia perché direttamente prelevati dal territorio a nostra cura o a cura…

Ercolano. I Carabinieri della Tenenza di Ercolano hanno tratto in arresto 2 fratelli incensurati per detenzione illegale di armi. Denunciato un terzo fratello. A. V.,  45enne, e A. V., 50enne, nascondevano una semiautomatica con matricola abrasa, un revolver, 69 cartucce di vario calibro e 2 caricatori. I militari hanno trovate le armi perquisendo l’officina meccanica dei due e l’abitazione del primo. Il terzo fratello, invece,  un 41enne, è stato denunciato per inosservanza delle prescrizioni sulla custodia delle armi; proprietario di 2 fucili da caccia detenuti regolarmente, li aveva, però, in un comunissimo armadietto di legno in garage. Le armi e le cartucce sono state sequestrate. Gli arrestati sono stati tradotti in carcere.

Portici. Portici vince il terzo bando europeo dell’iniziativa Urban Innovative Actions (UIA), sulla linea “Air Quality”. Il progetto “Air Heritage”, l’unico d’Italia a essere premiato, si è aggiudicato un cofinanziamento di 3.274.475,68 di euro e vedrà il coinvolgimento diretto di territorio e cittadini per la sua applicazione. Cinque i partner che hanno collaborato per la progettazione di “Air Heritage”: il Comune di Portici, l’ENEA, il Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Legambiente Campania e ARPAC Campania. Una squadra che si è dimostrata vincente, il fine della partecipazione al terzo bando europeo dell’iniziativa UIA, sulla linea “Qualità dell’aria”, è stato centrato: aggiudicato un cofinanziamento di circa 3 milioni di euro (FESR) per quello che è un vero e proprio progetto integrato e multidimensionale di sperimentazione e trasferimento. “Air Heritage” è finalizzato a migliorare la conoscenza puntuale della qualità dell’aria sul territorio con la conseguente predisposizione delle misure…

Ercolano. La S.S. Ercolanese 1924 amplia la rosa. Lombardi e Falcone entrano nel club per rinforzare la squadra. Intanto gli storici calciatori degli anni ’80 si stringono attorno alla maglia e incitano i tifosi L’Ercolanese degli anni ’80 è rimasta nel cuore di tutti. Roberto Tufano e Aniello Capiluongo si rivolgono ai tifosi e chiedono di non mollare: sono loro la marcia in più. «Ricordiamoci che quest’anno il calcio a Ercolano era scomparso e grazie all’impegno di tifosi è rinata una società», dice Capiluongo, nell’accorato appello rivolto ai tifosi per invitarli domenica  ad aiutare la squadra, reduce da due sconfitte consecutive. «Domenica non ci sarò per motivi personali ma certamente verrò durante il campionato, anche se ogni domenica sono lì con il cuore e seguo sempre. Ai tifosi voglio dire di stare calmi e di sostenere la squadra come facevano ai miei tempi. All’epoca il Solaro non era il dodicesimo uomo…

Portici. Segnala il tentato rapimento della nipotina di 6 anni, ma non è vero. I carabinieri denunciano l’uomo che ha destato inutilmente allarme. I Carabinieri della Stazione di Portici hanno denunciato un 34enne incensurato del luogo perché responsabile di procurato allarme. L’uomo aveva telefonato al numero di emergenza 112 segnalando il tentato rapimento della nipote di 6 anni nei pressi di un istituto scolastico del posto a opera di soggetti di apparente etnia rom. La madre della bambina e sorella del segnalante, però, una 42enne, sentita dagli uomini dell’arma in merito ai fatti segnalati dal fratello, ha escluso categoricamente quanto denunciato dall’uomo.