Portici Società

La cicogna arriva a Portici: benvenuto al piccolo Samuel Ummaro, nato davanti a un palazzo grazie alla bravura di mamma, papà e nonni

Share on WhatsApp Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Portici. Porticese doc: dopo anni e anni a Portici è nato un bimbo, è il piccolo Samuel Ummaro ed è nato sulla rampa esterna del palazzo dei nonni, grazie alla bravura di mamma Myriam, già collaudata mamma di due piccole, e grazie al sangue freddo di tre ostetrici per un giorno: papà Roberto, nonno Eugenio e nonna Rita.

Il 29 ottobre Myriam Chietti, che abita col suo Roberto Ummaro e con le loro bimbe, Tina di 5 anni e Gaia di quasi 1 anno, a via San Cristoforo, si trova a casa dei suoi genitori, in viale Melina I, al civico 20. La sua terza gravidanza è al termine, il maschietto sta arrivando e Myriam, insegnante, preferisce stare con mamma Rita Zinno e papà Eugenio Chietti nelle ore in cui Roberto lavora.

Alle 21.00 delle fitte, Myriam chiama Roberto. Lui arriva dai suoceri e la aiuta a vestirsi per recarsi in ospedale: le acqua si sono rotte, il loro piccolo Samuel sta arrivando! Ma Samuel ha più fretta di quanto mamma e papà possano pensare. Arrivati fuori al portone del Palazzo dei nonni, su una rampa, Myriam si ferma, sono le 21.40: il suo bimbo è pronto alla vita.

E così Roberto, memore dell’esperienza fatta meno di un anno fa per la nascita della piccola Gaia, in sala parto, aiuta con determinazione la moglie a partorire. Nonna Rita subito prende una vestaglia dalla valigia della figlia e avvolge il nipotino, mentre nonno Eugenio si precipita alla macchina. Intanto, tutti gli abitanti della strada si affacciano: dai balconi vedono sangue, la donna è in piedi e non pensano, di certo, a un parto. Non pensano a un parto neanche gli infermieri dell’Ospedale Loreto Mare, che vedono arrivare delle persone ricoperte di sangue e sospettano che qualcuno abbia ferite da arma da fuoco per poi scoprire, con meraviglia e gioia, che in quel fagottino c’è un piccolino di 2 kg, appena venuto al mondo.

Mamma Myriam è già stata dimessa, Samuel è in una struttura perché, da prassi, deve stare in osservazione, ma i medici tranquillizzano. A breve il piccolo tornerà a casa e conoscerà Tina e Gaia, impazienti di vedere il loro fratellino.

Felicissimo papà Roberto. «A casa nostra sono giorni di festa», ci dice mentre racconta la particolare nascita, «il 29 ottobre è nato il nostro Samuel e sta bene e tutto è andato bene, il 25 ottobre abbiamo festeggiato la nostra primogenita Tina e il 9 novembre è il primo compleanno della nostra Gaia. Myriam sta benissimo ed è stata bravissima. Ora aspettiamo solo di portarlo a casa, i medici ci hanno assicurato che a breve sarà qui con noi».

Al piccolino sono arrivati gli auguri del sindaco, Enzo Cuomo, di tanti altri rappresentati delle istituzioni e del mondo del commercio, i nonni sono noti gioiellieri, e soprattutto di tutti i cittadini, particolarmente felici di questo lieto evento e speranzosi che sul certificato di nascita ci possa essere scritto “Portici”, anche se a contare sono i fatti e di fatto Samuele è “porticesissimo”!

Benvenuto Samuel!

Buona vita!

Commenta l'articolo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.