Portici Società

ASL Portici, da novembre visite specialistiche e riabilitazione logopedica gratuite. All’ingresso del Poliambulatorio, da oggi, un cancello

Share on WhatsApp Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Portici. Circa 800 visitatori per “Pienz ‘a salute e puort n’amico”, iniziativa che si è tenuta il 18 ottobre nel Distretto 34 Asl Napoli 3 Sud di Portici. E da Novembre una giornata monotematica al mese con visite gratuite. E ancora, sempre da novembre, riabilitazione logopedica per i bambini da 0 a 14 anni. Intanto, da stamani, la struttura Asl di via libertà 42 ha una visibile novità all’ingresso: un cancello.

«L’affluenza a “Pienz ‘a salute e puort n’amico” è stata superiore a quella che pensassimo», ha commentato Luigi Stella Alfano, direttore del Distretto 34 ASL NA 3 Sud, «circa 800 visitatori per un numero di visite che si è aggirato attorno alle 600. Termineremo l’iniziativa lunedì mattina, visitando alcuni pazienti che, vista la grande risposta dei cittadini, non siamo riusciti a visitare il 18».

Ogni branca medica ha avuto i suoi pazienti, gli esami più richiesti sono stati la nevoscopia e l’ecografia della aorta addominale. Alla giornata dedicata alla prevenzione, alle diagnosi e all’informazione, hanno preso parte anche Antonietta Costantini, direttore Generale ASL NA 3 Sud, ed Enzo Cuomo, sindaco di Portici. Da novembre in programma altre novità importanti per il benessere della comunità.

«Da novembre avremo, al Distretto, nella strutta di via Libertà 316, una giornata al mese di visite specialistiche gratuite dedicate a una branca medica alla volta», ha spiegato Alfano. «Dal 5 novembre, sempre nella struttura del Distretto, avremo, inoltre, gli studi del linguaggio nell’età evolutiva. Dal lunedì al venerdì, mattina e pomeriggio, senza alcun costo, i bambini da 0 ai 14 anni che ne hanno bisogno potranno avere questo servizio. Tre i logopedisti a nostra disposizione. In questo modo, occupandoci noi dei cosiddetti disturbi semplici, permetteremo che si liberino i posti nei centri di riabilitazione, che potranno occuparsi di curare chi è affetto da disturbi più complessi».

E oggi ogni porticesi che si è trovato a passare per il civico 42 di Libertà ha notato che la struttura del poliambulatorio Asl prossima a piazza San Ciro ha una novità: un cancello sulle scale d’accesso all’edificio. «C’erano diversi senzatetto che la notte dormivano su quella scala», ha precisato il Direttore. «Ci sono strutture pronte ad accogliere queste persone e dargli tutti i conforti di cui necessitano, morali e materiali, ma lì vi è un poliambulatorio, non è il luogo adatto». Anche il portone della struttura aveva subito danni, forse per l’emissione di bisogni da parte di chi la notte pernottava sulle scale, dunque è stato necessario chiudere l’accesso.

Commenta l'articolo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.