Politica Portici

«Chi fa politica con passione non ne sente il peso». Borrelli (Pd) commenta le accuse della Minoranza dopo il nuovo regolamento sulle commissioni

Share on WhatsApp Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Portici. All’accusa della Minoranza, che considera un “taglio della democrazia e del diritto a fare politica” il nuovo regolamento del funzionamento delle commissioni consiliari – che riduce la durata delle commissioni da 8 ore quotidiane a 3 più il tempo per gli spostamenti – e non un taglio dei costi, ha risposto Davide Borrelli, capogruppo del Partito democratico in Consiglio comunale. «Si è consumato già troppo inchiostro e sprecate tante parole su questa questione», ha dichiarato Borrelli. «Dal canto mio mi rifiuto di misurare l’impegno di Sindaco, Assessori e Consiglieri comunali con un occhio all’orologio ed uno al borsellino. Si ha una visione distorta del ruolo del consigliere, se viene tutto circoscritto alle ore impegnate nelle stanze, quella è una parte, importante ma, la gran parte del tempo che spendo per la città lo spendo per le strade e non nelle stanze del Comune e senza guardare l’orario o i giorni di festa, chi intende la politica come la intendo io, non si sottrae mai».

Dunque, un’idea “sentimentale” della politica e del fare politica  quella di Borrelli. «Non è quantificabile e perciò rimborsabile il tempo sottratto alle famiglie, non c’è permesso di lavoro che possa restituire il tempo libero dedicato alla politica», continua il capogruppo Pd. «La realtà è questa: la politica è bella, romantica e chi la fa con passione non ne sente il “peso”. Da oggi, proprio per questo, chiederò a tutti i consiglieri del Partito Democratico un maggiore impegno e più tempo da dedicare alla città, perché il chiacchiericcio e le polemiche non devono distrarci dall’importante lavoro che stiamo facendo. Anche a costo di sacrifici personali, il Partito Democratico di Portici dimostrerà che la politica si fa per passione, con sacrifici ed entusiasmo».

 

Commenta l'articolo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.