Cronaca Ercolano Portici

Ercolano, Portici, San Sebastiano al Vesuvio: perquisizioni, arresti e sequestri con il supporto del nucleo elicotteri dei Carabinieri

Share on WhatsApp Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Mentre si discute del problema sicurezza, proprio due giorni fa i sindaci di Ercolano, Ciro Buonajuto, e di Portici, Enzo Cuomo, hanno scritto in merito a Questore e Prefetto, i Carabinieri della Compagnia di Torre del Greco, con il supporto dall’alto del nucleo elicotteri di Pontecagnano,  registrano una giornata ad alto impatto: perquisizioni, arresti e sequestri.
Ad Ercolano i carabinieri hanno tratto in arresto un 57enne di Ercolano già noto alle Forze dell’Ordine e ritenuto affiliato al clan degli “Ascione-Papale”; è stato raggiunto da un’Ordinanza di Custodia Cautelare emessa dal g.i.p. di Napoli per maltrattamenti in famiglia commessi dal 2003 nei confronti della moglie e, dopo le formalità, è stato tradotto al Centro penitenziario di Secondigliano.
A Portici, invece, i militari hanno denunciato un 38enne già noto alle forze di polizia per furto di energia elettrica con cui alimentava la propria abitazione; l’uomo è stato anche segnalato alla Prefettura come assuntore di stupefacente perché sorpreso a tenere in casa 18,6 grammi di hashish.
A San Sebastiano al Vesuvio, infine, nei pressi dell’ufficio postale, i militari hanno bloccato un giovane verosimilmente in procinto di perpetrare una rapina approfittando delle casse piene all’inizio del mese. Il soggetto, un 18enne di Torre Annunziata, era su uno scooter e aveva nel marsupio un coltello. E’ stato denunciato per porto abusivo di oggetti atti ad offendere; il coltello posto sotto sequestro.
Identificate durante il servizio un centinaio di persone.

Commenta l'articolo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.