Portici Società

ASL, Comune e CRI uniti per il programma “Estate Sicura”: servizio sociosanitario per gli anziani porticesi

Share on WhatsApp Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Portici. Dal 1° agosto al 1° settembre sarà attivo in città il Programma Estate Sicura: dal lunedì al venerdì, dalle 8.00 alle 12.00, gli anziani porticesi avranno un servizio sociosanitario a loro disposizione, questo il numero da tenere a portata di mano: 081.5509423.

Durante la Conferenza stampa di presentazione del programma, realizzato grazie a un lavoro di compartecipazione tra il Distretto sanitario 34 Asl Napoli 3 Sud, il Comune di Portici con la sua Protezione Civile e la Croce Rossa Italiana, il sindaco, Enzo Cuomo, ha anche annunciato che a settembre partirà il soggiorno termale per cento anziani. E che a breve ci saranno progetti per le mamme, i bambini, i neonati e le donne vittime di violenze.

Il 22, 54 % della popolazione porticese, secondo i dati Istat, è composta da anziani. Una città questa dove si riscontra longevità, forse anche per la particolare posizione geografica che sembra favorire il benessere.

E proprio a Portici, infatti, per gli over 65 c’è un’assistenza notevole: in piazzale Gradoni, a due passi dal viale Ascione, si trova la Residenza Sanitaria Assistita, un centro unico in zona in fatto di assistenza medica, infermieristica e riabilitativa per gli anziani, tanto da aver ricevuto, poche settimane fa, anche la visita del ministro della Salute, Giulia Grillo.

All’interno della RSA vi è un polo geriatrico altamente specializzato. Chiamando il numero 081.5509423 risponderà proprio il Centro Assistenza Anziani del Distretto di Portici di via Gradoni, al telefono ci saranno operatori che già assistono circa trecento anziani a domicilio, quindi già conoscono molti anziani e le loro condizioni.

Anche la Protezione Civile del Comune di Portici, che sarà presente in struttura ogni giorno per tutto il mese di agosto, dal canto suo, ha già un suo censimento. Ma il Programma Estate Sicura è ovviamente dedicato a tutti gli anziani residenti a Portici, anche a chi non ha mai avuto bisogno di aiuto prima. In particolare il servizio si basa su un semplice concetto: l’unione fa la forza. Ogni realtà che vi partecipa metterà in campo le sue competenze affinché si integrino i servizi sanitari dell’Asl con quelli sociali dell’amministrazione. Allorquando un anziano sentirà il bisogno di un aiuto per un malore o per un momento di solitudine, potrà chiamare allo 081.5509423. Qui ci sarà un’immediata valutazione della chiamata e si deciderà se recarsi a casa dell’anziano, se portarlo nella struttura di piazzale Gradoni per ricevere cure mediche più specifiche o anche solo per farlo distrarre e offrirgli qualche ora di socialità, facendolo interagire con gli anziani ospiti fissi della struttura e con gli operatori, gli infermieri, i fisioterapisti della RSA, che quotidianamente si occupano di anziani. Il tutto sotto la direzione dei medici Paolo Rinaldi e Antonio Colin, geriatri del Distretto.

Il servizio, ovviamente, non si sostituisce alla famiglia, ma è di supporto. Là dove si dovessero riscontrare delle situazioni patologiche di abbandono ci saranno delle denunce, come ci spiega Luigi Stella Alfano, direttore del Distretto 34 Asl Napoli 3 Sud… (Guarda il servizio, ascolta l’intervista)

A fine della conferenza stampa di presentazione del Programma Estate sicura, il sindaco ha annunciato altre iniziative a sostegno delle fasce più fragili: il Progetto Mille Giorni, che seguirà mamma e bimbo dal concepimento fino ai due anni di età del piccolo, una casa per le donne vittime di violenza. E, se lunedì il consiglio comunale approverà, l’apertura di un micronido comunale. Sentiamo le parole di Enzo Cuomo… (Guarda il servizio, ascolta l’intervista)

E sentiamo ora nel dettaglio dalla voce di Maurizio Capozzo, assessore alla Sicurezza, che apporto darà la Protezione civile a questo programma per gli anziani… (Guarda il servizio, ascolta l’intervista)

Commenta l'articolo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.