Cronaca Portici

Contrabbando: sequestrate 1,5 tonnellate di sigarette e arrestati in quattro, tra loro un porticese

Share on WhatsApp Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Portici.  Le Fiamme Gialle della compagnia di Portici arrestano quattro persone per contrabbando di sigarette, tra loro n porticese.

Nel quadro dell’intensificazione delle attività di prevenzione generale e di controllo economico del territorio, con particolare attenzione alla recrudescenza del contrabbando di tabacchi lavorati esteri, il comando provinciale Napoli ha disposto una capillare intensificazione dei servizi di contrasto attuati sull’intero territorio provinciale. In particolare, le Fiamme Gialle della Compagnia di Portici, guidate dal capitano Raffaella Frassine, al termine di un’attività info-investigativa nello specifico settore, hanno individuato in Pollena Trocchia (Na) un deposito all’interno del quale venivano stoccate sigarette di contrabbando.

L’intervento dei finanzieri ha consentito di sorprendere 4 soggetti, in flagranza di reato, intenti a trasportare da due furgoni dei colli contenenti tabacchi, all’interno di un deposito situato su un fondo agricolo. L’immediata perquisizione ha permesso di rinvenire e sequestrare quasi una tonnellata e mezzo di tabacchi lavorati esteri privi di contrassegno di stato, 2 furgoni, 1 autovettura, 1 deposito di circa 20 mq, 6 telefoni cellulari.

Al termine dell’intervento, i responsabili, tutti cittadini italiani, uno di Portici, uno di Napoli e due di Pollena, sono stati tratti in arresto e posti a disposizione dell’autorità giudiziaria competente. Quest’ultima, dopo l’udienza di convalida, ha disposto la misura cautelare del divieto di dimora in Napoli e provincia.

Commenta l'articolo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.