Ercolano Società

Ercolano ricorda le vittime di tutte le mafie e rende onore a chi, ogni giorno, si impegna per la giustizia e la sicurezza

Share on WhatsApp Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Ercolano. Il Comune di Ercolano, questa mattina, ha commemorato Paolo Borsellino, la sua scorta e le vittime di tutte le mafie. Insieme al Procuratore aggiunto della Repubblica Pierpaolo Filippelli, alle forze dell’ordine e all’amministrazione, c’era tanta gente a ricordare e a ringraziare chi si è impegnato e chi si impegna per un mondo giusto e sicuro.

Dunque, tante le persone che hanno ricordato le vittime della strage di via D’Amelio e le vittime di tutte le mafie oggi a Palazzo Borsellino, in Ercolano. Tante le persone che hanno voluto celebrare, con la loro presenza, l’impegno degli uomini che si occupano di giustizia e che tutelano la nostra sicurezza.

All’evento, infatti, organizzato dall’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Ciro Buonajuto, e dall’Associazione Antiracket, presieduta da Pasquale Del Prete, hanno preso parte i vertici locali di Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Penitenziaria.

«È stato toccante – ha sottolineato Ciro Buonajuto – vedere tanta gente comune fermarsi un attimo in via Marconi per testimoniare la propria vicinanza a questi Eroi che hanno perso la vita mentre lottavano contro la criminalità organizzata per consentirci un futuro migliore. Grazie al Procuratore Filippelli per la sua presenza e per tutto ciò che ha fatto per Ercolano. Un ringraziamento speciale all’Associazione Antiracket e a tutte le Forze dell’Ordine che quotidianamente tengono alta la guardia per evitare che il fenomeno delle estorsioni torni a terrorizzare i nostri commercianti».

Commenta l'articolo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.