Cultura Portici

Weekend tra stelle e benessere alla Reggia di Portici per celebrare l’anniversario dello sbarco dell’uomo sulla Luna e per conoscere la natura o lo yoga

Share on WhatsApp Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Portici. Un fine settimana tra cielo e terra quello realizzato dal Centro MUSA – Musei della Reggia di Portici: venerdì 20 si celebra il 49.mo anniversario dello sbarco dell’uomo sulla Luna; sabato 21 immersione totale nel benessere che arriva dalla natura e dallo yoga.

In collaborazione gratuita con l’UAN – Unione Astrofili Napoletani e in occasione della manifestazione nazionale “La notte bianca dell’Apollo 11“, promossa dall’Unione Astrofili Italiani in collaborazione con la Società Astronomica Italiana e l’Agenzia Spaziale Italiana, venerdì 20 luglio si terrà, nella sala cinese della Reggia di Portici, la conversazione “Marte ad un passo dalla Luna”.

A parlare dello sbarco sulla luna, di Neil Amstrong, della missione Apollo 17 e del pianeta Marte sarà Edgardo Filippone dell’Unione Astrofili Napoletani. A seguire, dall’esedra antistante la Reggia, potranno essere fatte osservazioni per il riconoscimento di stelle e costellazioni dell’Estate e col telescopio si potranno osservare la Luna ed i pianeti Venere, Giove e Saturno. Il tutto grazie alla guida di esperti dell’Unione Astrofili Napoletani. I partecipanti all’evento potranno visitare, prima dell’inizio dello stesso, gli spazi del Centro Museale (Museo Ercolanense- Orto Botanico). La prenotazione è obbligatoria, per ogni informazione su costi e orari: tel.: 081 2532016, mail: prenotazioni@centromusa.it

Sabato 21 luglio, invece, la Reggia di Portici è a tutto relax, con un percorso che unisce l’antica sapienza legata alle piante e i benefici della pratica yoga. Alle 17:30 inizierà un breve viaggio attraverso le proprietà benefiche delle piante nelle tradizioni popolari. Il direttore dell’Orto Botanico, Riccardo Motti, introdurrà all’Etnobotanica, una disciplina poco conosciuta per scoprire come si curavano i nostri nonni e come l’uso delle piante spontanee per il benessere sia ancora diffuso fra le popolazioni rurali.

E poi spazio alla conoscenza della pratica di hatha yoga negli spazi dell’Orto Botanico con l’esecuzione di posizioni (asana), di tecniche di regolarizzazione del respiro (pranayama), di posizioni delle mani (mudra) e il canto dei mantra, per favorire un momento di incontro con noi stessi e di osservazione profonda.

A seguire, una pratica di yoga nidra accompagnata dal suono delle campane tibetane che inducono benessere e rilassamento fisico e mentale in periodi di tensione e di stress emotivo e fisico.

Anche in questo caso la prenotazione è obbligatoria. Per ogni informazione su costi e orari: tel.: 081 2532016, mail: prenotazioni@centromusa.it.

Commenta l'articolo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.