Politica Portici Società

Portici lancia un suo brand: si parte da orologi per far crescere il Fondo Borse di Studio. Questa volta si pensa agli studenti delle superiori

Share on WhatsApp Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Portici. “Non vedo l’ora di aiutarti”, è questo il nome dell’iniziativa legata a degli orologi brandizzati Città di Portici per rimpinguare il fondo Borse di Studio istituito dal sindaco a settembre e per permettere anche a studenti delle scuole superiori di godere di un aiuto per l’Università.

Nel settembre scorso, dopo giorni e giorni di discussioni accese in cui si dibatteva sulla tardiva rinuncia di Enzo Cuomo all’incarico di Senatore, il sindaco annunciò di destinare, fin da subito, con le proprie risorse personali, la somma di 5000 euro, relativa ai futuri contributi pensionistici da parlamentare per istituire delle borse di studio a favore di studenti dei cinque istituti comprensivi comunali.

Stamani è stata lanciata un’iniziativa per far crescere il Fondo a favore, stavolta, degli studenti porticesi delle scuole superiori. E così Portici è diventata anche una delle prime città di media grandezza in Italia a lanciare un suo brand.

Grazie alla collaborazione con la Star Time, dell’imprenditore porticese Ciro Ucciero sono stati ideati e prodotti una serie limitata di 500 orologi numerati con il logo del Comune di Portici, concesso in patrocinio, l’hashtag che ha accompagnato la campagna elettorale e questo primo anno di governo Cuomo: #RipartePortici e, a scelta dell’acquirente, la firma del sindaco.

Gli orologi costano 25 e 30 euro, 5 euro del ricavato di ogni orologio confluirà nel Fondo per le Borse di Studio. In particolare, si pensa a Borse di studio per studenti porticesi con una votazione alta e un reddito familiare basso, utili per accompagnarli nel percorso universitario, come il sindaco ha spiegato… (Guarda il servizio)

L’iniziativa, visti anche i costi, non ha carattere commerciale, è a costo zero per l’Amministrazione e si spera sia la prima di tante. Infatti, l’Amministrazione è pronta a valutare altre proposte e progetti di imprese locali capaci di impreziosire il marchio della città e di partecipare allo scopo del Fondo. Al momento è possibile trovare gli orologi in 3 punti vendita in città. Ci sono anche 5 punti corner per l’esposizione. Ma qualsiasi esercente ne faccia richiesta, avrà la possibilità di venderli nel suo negozio.

Due i modelli, come detto: uno con movimento a quarzo in gomma anallergica e subacqueo in vari colori al costo di 25 euro. L’altro di acciaio con movimento a quarzo, con cinturino in cordura e interscambiabile al costo di 30 euro.

Ciro Ucciero ci spiega le caratteristiche degli orologi e del progetto (Guarda il servizio…).

Commenta l'articolo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.