Cronaca Portici

Troppe richieste di domiciliazione e cittadinanza da brasiliani: il Comune di Portici apre un’indagine interna. Gli inquirenti indagano

Share on WhatsApp Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Portici. Un flusso anomalo di richieste di domiciliazione e cittadinanza da uomini e donne provenienti dal Brasile. L’Amministrazione ha avviato un’indagine interna. Gli atti sono al vaglio degli inquirenti.

Le indagini sono in corso, c’è riserbo, ma da fonti amministrative si apprende che, nell’aprile scorso, dall’Ufficio Anagrafe del Comune di Portici sarebbe partita una segnalazione per un anomalo incremento di richieste di domiciliazione e cittadinanza, così dette “per diritto di sangue”, da parte di persone provenienti dal Brasile. I richiedenti dichiaravano di essere figli di porticesi o sposati all’estero con porticesi. Il Comune ha avviato un’indagine interna e ha consegnato gli atti alla Polizia.

Sembrerebbe che ci sia un’Agenzia dietro tutto questo e che in questi giorni ci siano state perquisizioni e siano state ascoltate alcune persone coinvolte.

Commenta l'articolo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.