Cronaca Ercolano

Controlli in strada, videosorveglianza e sanzioni: lotta agli incivili del “sacchetto selvaggio”

Share on WhatsApp Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Ercolano. Ancora controlli sullo sversamento abusivo di rifiuti e sul mancato rispetto della differenziata: stamani, 29 maggio, 15 contravvenzioni solo nel tratto di corso Resina compreso tra via Roma e l’ingresso agli Scavi.

Dunque, a Ercolano prosegue la lotta al “sacchetto selvaggio”. Anche oggi, un Nucleo speciale della Polizia Municipale, coordinato dal comandante Francesco Zenti, accompagnato da due operatori dell’azienda incaricata del servizio di raccolta dei rifiuti, ha controllato decine di sacchetti. Irregolarità sono state trovate nel tratto di corso Resina che arriva fino agli Scavi, elevate contravvenzioni a 15 cittadini per non aver osservato le modalità di conferimento. I verbali di oggi vanno ad aggiungersi a quelli già elevati nei giorni scorsi sia da pattuglie mobili sia tramite l’utilizzo delle immagini degli impianti di videosorveglianza attivi sull’intero territorio cittadino. In particolare, i controlli della Polizia Municipale, in sinergia con il personale della Buttol, vanno avanti da oltre un mese ed hanno colpito trasgressori in ogni parte della città.

«Sulla sensibilizzazione e i controlli per la differenziata facciamo sul serio – dice il sindaco Ciro Buonajuto -. Dopo una campagna di informazione con 15mila opuscoli consegnati nelle scuole e dopo la sensibilizzazione dei cittadini con le guardie ambientali, da qualche settimana sono in corso controlli quotidiani sui sacchetti per individuare e multare i trasgressori e c’è un nucleo dedicato a visionare le telecamere ed estrarre i dati per le sanzioni. Solo educando i cittadini e combattendo gli incivili si avrà una città migliore».

Commenta l'articolo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.